Mirella Russo

Trasparenza e colore sono gli elementi che caratterizzano la produzione di Mirella Russo. Già titolare de “I vetri di Mirù” ha voluto creare nuove sinergie creative fondando questo opificio del vetro e delle arti applicate.  Le sue origini partenopee si rivelano negli arancioni carichi, nei gialli caldi dei frutti del mediterraneo. La sua formazione professionale avviene “a bottega”, dove apprende le tecniche classiche della tessitura a piombo, grisaglia e Tiffany.

Approfondisce con ricerca personale e corsi specifici la vetrofusione, l’incisione e il collage. Tra i molti riconoscimenti professionali, anche il marchio di qualità della Provincia di Roma per l’artigianato artistico e l’iscrizione all’albo “Roma arte eccelsa“.

Partecipa a numerose esposizioni dedicate all’artigianato artistico tra cui:

  • 2005 – Natale a Valle Giulia Artigianato Artistico al Museo di Valle Giulia.
  • 2006 – Forme di luce e colore. Museo della Casina delle Civette.
  • 2006 – Mostra europea dell’artigianato e delle tradizioni culturali. Castel S.Angelo.
  • 2007 – Scarti d’autore: l’arte del riciclo. Spazio Etoile.

Ma anche fiere quali “Koinè” a Vicenza, rassegna sull’arte sacra,  “Abitare il tempo” a Verona, “Casaidea” a Roma dove viene selezionata per un concorso di design autoprodotto nel 2012.